Nel rispetto di ogni misura anti-Covid, e, naturalmente previa esibizione di Green Pass, la Biblioteca Regionale Universitaria "Giacomo Longo" di Messina, venerdì 15 ottobre, alle ore 17, presenterà il romanzo storico della messinese Maria Grazia Genovese.
L'iniziativa culturale si aprirà con i saluti istituzionali e l'introduzione della Direttrice della Biblioteca, Dott.ssa Tommasa Siragusa, alla quale seguiranno, secondo scaletta, i contributi della Prof.ssa Rosellina Zamblera Crisafulli, Presidente dell'AMMI-Sede di Messina; della Prof.ssa Pina D'Alatri, critico letterario; del poeta Antonio Cattino, Vicepresidente del Cenacolo Culturale "Hortus Animae" e della Prof.ssa Paola Radici Colace, già Ordinario di Filologia Classica UNIME. Interverrà l'Autrice.
Saranno rese letture tratte dal testo e verranno proiettati scatti fotografici tratti dall'album di famiglia della scrittrice.
L'opera prima della Genovese è ispirata a vicende familiari realmente accadute, incastonate nella Messina del periodo compreso fra la cacciata dei Borbone e il terremoto del 1908 e sarà occasione per un maggior approfondimento su fatti e personaggi storici locali, le cui esistenze scaturiscono tra le pagine del libro intrecciandosi con quelle dei protagonisti.
La lettura di alcuni diari ottocenteschi ritrovati nella tenuta acquistata casualmente da una discendente degli antichi proprietari svela i momenti lieti e tristi vissuti da una trisavola. Tra le due donne, lontane nel tempo, nasce un'alchimia di sentimenti e l'una diviene quasi specchio dell'altra.
Il testo risulta avvincente e, pagina dopo pagina, affascina il lettore avvinghiandolo fino a che lo stesso è trascinato in una sorta di realtà semifantastica, e respira, soffre e gioisce con i protagosti del romanzo. Nel corpo dell'opera versi poetici offrono, inoltre, oasi di riflessione, mentre le vicende d'epoca, frutto di accurata ricerca storica da parte dell'autrice, fanno da sfondo.
Maria Grazia Genovese, pianista e scrittrice affermata, ha al suo attivo numerose pubblicazioni di sillogi poetiche ben apprezzate dalla critica e la stesura di alcuni racconti e fiabe. E' Presidente del Cenacolo culturale "Hortus Animae", da Lei fortemente voluto e fondato a Messina nel 2015. Ha creato e cura la collana "Florilegio" che riunisce le opere dei poeti afferenti all'Associazione succitata.

Post dell'evento sono presenti sulle pagine social della Biblioteca:

https://www.facebook.com/bibliotecaregionaledimessina/?ref=bookmarks

https://www.instagram.com/bibliotecaregionalemessina/?hl=it

e nei giorni a seguire sarà disponibile il video.

per info:
Ufficio Relazioni con il Pubblico
tel.090674564
urpbibliome@regione.sicilia.it



GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO 2021
Incontro con gli autori
Maria Grazia Genovese-Maria La Rosa- Stello Cutroneo
Il Cenacolo Culturale Hortus Animae presenta
le nuove pubblicazioni della collana Florilegio
Salone degli Eventi della Biblioteca
mercoledì 22 settembre 2021 ore 17

Nel rispetto di ogni misura Anti-Covid, e, naturalmente previa esibizione di Green Pass, la Biblioteca Regionale Universitaria "Giacomo Longo" di Messina, mercoledì 22 settembre, alle ore 17, presso il Salone degli Eventi della biblioteca, durante un incontro culturale, darà spazio ai versi poetici e ai racconti della collana Florilegio e alle voci dei suoi autori e degli illustri relatori.

L'evento è titolato “Incontro con gli autori. Maria Grazia Genovese - Maria La Rosa - Stello Cutroneo. Il Cenacolo Culturale Hortus Animae presenta le nuove pubblicazioni della collana Florilegio”, che si innestano e anticipano le "Giornate Europee del Patrimonio" che per il 2021 utilizzano lo slogan "Patrimonio culturale: TUTTI inclusi!", motto che ben rispecchia la mission della collana "Florilegio", creata nel 2017 e curata da Maria Grazia Genovese, nella quale trovano riferimento, attraverso le proprie opere, poetiche e di narrativa, afferenti tutte al panorama letterario, patrimonio da donare e condividere, autori di diversificate formazione e esperienze lavorative. La Biblioteca, spazio naturalmente inclusivo, è lieta di accogliere e sostenere i talenti delle "arti" tutte celati negli animi umani e che impreziosiscono il cammino della nostra Cultura.

L'iniziativa culturale si aprirà con i saluti istituzionali e l'introduzione della Direttrice della Biblioteca Regionale, Dott.ssa Tommasa Siragusa, alla quale seguiranno i contributi della Prof.ssa Paola Radici Colace, già Ordinario di Filologia Classica UNIME; del Prof. Giuseppe Rando, già Ordinario di Letteratura italiana UNIME; della Prof.ssa Pina D'alatri, critico letterario, della Dott.ssa Maria Grazia Genovese, Presidente del Cenacolo Culturale Hortus Animae e del Vicepresidente dell'Associazione su riferita, Antonio Cattino. Gli interventi si svolgeranno secondo una programmata scaletta.

Saranno rese, inoltre, letture tratte dai libri presentati, Sillogi poetiche, "Sutta all'occhi di Scilla e Cariddi" di M.G. Genovese, "Come un fiore nascosto", Opera prima individuale di M. La Rosa, e Racconti "Lallo, con i miei occhi", Opera prima di S. Cutroneo.

La fondazione del "Cenacolo", Associazione con la quale la Biblioteca ha già instaurato un clima di fattiva armoniosa collaborazione, scaturisce dalla creazione di un giardino che la Genovese denomina "Hortus Animae" e che destina quale luogo privilegiato d'incontro culturale per tutti coloro che, respirando l'anima della città dello Stretto con le sue dolci albe, tramutano in parole il sentire e il ricordo, divenendo pennellate di vita e risuonando in prosa, come fra le pagine del racconto autobiografico di Cutroneo o in rima nelle poesie della La Rosa e della Genovese fra tinte tenui e sferzate di colore.

per info:
Ufficio Relazioni con il Pubblico
tel.090674564
urpbibliome@regione.sicilia.it



Nel rispetto di ogni misura Anti-Covid, e, naturalmente previa esibizione di Green Pass, la Biblioteca Regionale Universitaria "Giacomo Longo" di Messina, prestigiosa Istituzione Regionale le cui ascendenze risalgono al 1700, partecipa con aperture straordinarie al palinsesto "Le Vie dei Tesori – Edizione 2021" che si tiene nella Nostra città nel mese di settembre.
Sabato 18 settembre, presso la Sede Centrale (Via I settembre, 117-Palazzo Arcivescovile), con ingresso dalle 17 alle 19, il Nostro Istituto presenterà ai fruitori le preziose collezioni che fanno parte del proprio posseduto, dai manoscritti greci, del periodo bizantino e medievale, del Monastero SS. Salvatore, agli incunaboli e alle cinquecentine, senza tralasciare le cospicue altre collezioni, tutte di grande interesse, ricomprese fra i Fondi di Istituto. Saranno inoltre rese fruibili le esposizioni bibliografiche e iconografiche temporanee sulle figure di Dante Alighieri e Tommaso Cannizzaro e sulla Produzione della Seta in Sicilia.
Domenica 19, presso l'Emeroteca (via Consolare Pompea,1461-Villaggio Sant'Agata), con ingresso dalle 10 alle 12:40, verranno illustrate le pubblicazioni periodiche di estremo interesse e rarità, quali le riviste culturali dei primi del ‘900, le edizioni più antiche della stampa locale, la Gazzetta Britannica, etc.
Saranno, altresì, fornite delucidazioni riguardanti i servizi propri della Biblioteca e le attività istituzionali.
Le visite che si svolgeranno in gruppi di 12 persone per volta, all'interno distribuiti in 3 sottogruppi di 4 visitatori, avranno la durata ciascuna di 40 minuti e saranno garantite nelle consuete modalità previste dalla Fondazione "Le Vie dei Tesori".
Si esprime convinto plauso per l'attività fin qui portata avanti dal prof. Marco Grassi, unitamente all'Associazione "Aura", nel costituire valido raccordo fra questa Istituzione e la Fondazione "Le Vie dei Tesori". Altresì i nostri ringraziamenti vanno ai volontari, Emanuele Castrianni e Marco Cicciò, e allo studente dell'Istituto "F. Maurolico", Ivan Pandolfino, che hanno aderito e apporteranno valido ausilio anche durante le giornate.
Per INFO:
Ufficio Relazioni con il Pubblico
tel.090674564
urpbibliome@regione.sicilia.it



Domenica 12 settembre 2021, alle 10.30, si terrà nel massimo rispetto delle norme anti-Covid, presso la Sala Lettura della Biblioteca Regionale “Giacomo Longo”, la presentazione del volume di Salvatore Sutera su uno dei commerci più significativi dell'area messinese dal 1400 al 1800, proseguito, anche se in scala minore, fino alla seconda guerra mondiale: “La produzione della seta in Sicilia. Galati Mamertino e la Valle del Fitalia” (ed. Sikelia).
L'iniziativa culturale sarà arricchita da un'esposizione corredata dalle bibliografie dei testi a tema che questo Istituto vanta nel novero del proprio posseduto, unitamente alle preziose stampe, già oggetto di studio e utilizzo da parte dell'Autore per la stesura del libro nato sotto il patrocinio di ICOM Italia.
Quanti non potranno essere presenti fisicamente all'evento, potranno scrivere commenti o quesiti che verranno posti all'autore e ai relatori nel corso dell'incontro, nei post dedicati sulla pagina Facebook della Biblioteca:
https://www.facebook.com/bibliotecaregionaledimessina/?ref=bookmarks

per info:
Ufficio Relazioni con il Pubblico
tel.090674564
urpbibliome@regione.sicilia.it



Anche la Biblioteca Regionale di Messina “Giacomo Longo” ha aderito a “Le Notti di BCSicilia” evento che quest'anno coinvolgerà più di 50 siti culturali sparsi per la Sicilia.
Il prossimo 17 Agosto 2021 in occasione de “Le Notti di BCSicilia” la nostra Biblioteca sarà aperta dalle 18,30 alle 21,00 e nel rispetto delle vigenti norme anti Covid, proporrà ai visitatori riuniti in gruppi massimo di 10 utenti per volta, un percorso che oltre a raccontare la storia della nostra Biblioteca fondata da Giacomo Longo nel 1731, darà la possibilità ai visitatori di ammirare parte del patrimonio librario del nostro Fondo Antico, come i manoscritti miniati del San Salvatore che hanno oltre un millenio di storia, ma anche incunaboli, cinquecentine e stampe d'epoca, i preziosi fondi bibliografici acquisiti nel tempo, ma anche della nostra pregiata collezione di periodici che conserva una vasta raccolta di giornali e riviste d'epoca del fondo Messano Calabrese.
Per l'occasione sarà visitabile nel nostro Salone Eventi la mostra bibliografica dedicata a Dante Alighieri e Tommaso Cannizaro dove si potrà tra l'altro ammirare il manoscritto originale della traduzione dialettale della Divina Commedia ad opera del Cannizzaro.
Questa Biblioteca ha il piacere di comunicare che, in collaborazione con l'Osservatorio "Lucia Natoli" sui temi e diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, Ente promotore dell'iniziativa, coordinato da Saro Visicaro, celebrerà la 12esima edizione della "Giornata del Rispetto" con un incontro culturale titolato "La crescita negata prima e dopo il Covid 19" che si svolgerà presso la nostra Sala Lettura, giovedì 29 luglio 2021, alle ore 10:30.
Presenzieranno per l'ANPE-Sicilia la dr.ssa Maria Luisa Pino e per il CESV il vicepresidente Ennio Marino.
Si dibatterà sul tema degli effetti della Pandemia da Covid 19 sui minori e, in particolare, si affronterà l'argomento dei minori dopo il lockdown, il bisogno, non sempre soddisfatto, di sport, cultura, spazi di aggregazione e socialità.
Dopo i saluti istituzionali e l'introduzione della Direttrice della Biblioteca, dr.ssa Tommasa Siragusa, porgerà i saluti e interverrà Saro Visicaro, coordinatore dell'Osservatorio "Lucia Natoli".
La parola passerà, quindi, all'avvocata Silvana Paratore che fungerà da coordinatrice e moderatrice della manifestazione socio-culturale, seguiranno i pregevoli contributi, rispettivamente dell'avvocata Ester Isaja, della psicologa Paola Pollino, della Dirigente scolastica dell'Istituto Comprensivo Statale "Cannizzaro Galatti" prof.ssa Egle Cacciola e della dr.ssa in Scienze dell'Educazione Donatella Manna.
La Giornata del Rispetto, che si auspica possa essere ufficializzata al più presto, tra quelle che istituzionalmente si commemorano con cadenza annuale, si svolge dal 2009 nella nostra città per combattere il disagio giovanile, l'abuso, la violenza e lo sfruttamento sessuale dei minori ad opera dell'Osservatorio Natoli e, nel corso degli anni, si è tenuta in consone location messinesi coinvolgendo diversi Enti nella sensibilizzazione all'importante tema: Quarta Circoscrizione, Palazzo Zanca, Centro aggregazione giovanile S.Lucia, Villa Dante, Chiesa dei Catalani, Forte Ogliastri, Genio Civile, Giardino Zona S.Raineri, Terrazzo INPS.

Lucia Natoli, Direttrice dell'Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni di Messina del Ministero della Giustizia, alla quale la città di Messina ha titolato una via tra la via Palermo e il viale Giostra, è stata instancabile nella sua opera sociale, spendendosi al di là di ciò che rappresenta il dovere d'ufficio, trasformando il bene dei minori quale sua unica imprescindibile meta di vita. Il 22 agosto del 2007, in una giornata di festa in famiglia, presso il "Rifugio del Falco", un terribile incendio la strappava alla vita, ma la sua esemplare testimonianza di vita ha già prodotto e produrrà ancora moltissimi frutti. Saranno presenti all'evento familiari della vittima.
Per INFO:
Ufficio Relazioni con il Pubblico
tel.090674564
urpbibliome@regione.sicilia.it






 Biblioteca Sede Centrale:

 telefono: 090663332/3
 fax: 090771908

 URP Ufficio Relazioni con il Pubblico:
 telefono: 090674564


 Via I° Settembre n. 117
 98100 MESSINA
 brs.me@regione.sicilia.it

 urpbibliome@regione.sicilia.it

 Emeroteca e Periodici:
 telefono: 090393039
 fax: 090393039

 Via Consolare Pompea n. 1461
 98166 Vill. S.Agata MESSINA
 brs.me.uo2@regione.sicilia.it

 ORARI:

 dal lunedì al venerdì
 ore 8,30 - 13,30
 mercoledì pomeriggio
 ore 15,30 - 18,00 (accesso ultimo alla
 distribuzione e al servizio di prestito
 ore 17,45)
 OPENING HOURS:

 from Monday to Friday
 8,30 a.m. - 1,30 p.m.
 Wednesday afternoon
 3,30 p.m. - 6,00 p.m. (last access to
 distribution and loan service
 5,45 p.m.)

 INFORMAZIONI BIBLIOGRAFICHE:

 brs.me.uo3@regione.sicilia.it
 BIBLIOGRAPHIC REFERENCE:

 brs.me.uo3@regione.sicilia.it